Pannolini Lavabili

Come lavare i pannolini lavabili

Sono una di quelle mamme fiere di usare i pannolini lavabili! Così, giorno dopo giorno, sono diventata esperta di lavaggi, centrifughe, e ora sono la dea dello stendino di casa.

I pannolini lavabili nuovi vanno lavati almeno tre volte – anche consecutive – a 60 gradi con centrifuga a 800/1000 giri, così facendo i tessuti diventano subito più assorbenti e i residui di produzione – nel caso presenti – scompaiono.

Puoi cercare pannolini lavabili usati se ti va, perché se sono di buona marca e tenuti bene, durano tanti anni.

La scelta del detersivo

Il detersivo deve essere BIO, senza enzimi e non profumato perché potrebbe irritare la pelle dei bimbi.

E’ preferibile usare detersivo in polvere perché produce meno schiuma.

La quantità giusta da usare è 1/3 della dose di detersivo che si usa abitualmente, quindi molto poca. E’ comunque meglio seguire le istruzioni fornite coi pannolini lavabili.

Lavare pannolini lavabili
Detersivo in polvere adatto per pannolini lavabili

Acido citrico: l’ammorbidente naturale

Per lavare pannolini lavabili serve l’acido citrico – una fantastica sostanza naturale contenuta negli agrumi. Va messo nel vano dell’ammorbidente.

Lo si può utilizzare anche come brillantante per lavastoviglie e come anticalcare per il bagno, ma questa è un’altra storia…

Percarbonato di sodio: igienizzante e sbiancante

La prima volta che ho usato il Percarbonato di sodio non credevo ai miei occhi: sbianca davvero un sacco! Si usa ogni due o tre lavaggi, si attiva da 40 gradi in su.

Percarbonato di sodio e acido citrico
Acido citrico e Percarbonato di sodio in posa come modelli

La frequenza dei lavaggi

Io ho 23 pannolini lavabili e ogni due o tre giorni li lavo alla temperatura di 40-60 gradi. Ovviamente carico la lavatrice anche con altri indumenti e lavo tutto insieme.

I pannolini lavabili unico colore, costano leggermente meno rispetto a quelli a fantasia

Il fantastico bidone dello stoccaggio

Ti serve un bidone da 20 o 30 lt per mettere i pannolini in attesa del lavaggio, il coperchio è essenziale per limitare gli odori acidi che produce la pipi fermentata.

Asciugare i pannolini lavabili

Al sole è l’ideale, ma non essenziale. E’ possibile usare l’asciugatore a basse temperature.

Ricorda che i pannolini lavabili richiedono organizzazione, quando sono asciutti solitamente vanno assemblati e messi in zona fasciatoio.

Positiva e solare, mi definisco Mamma della Nuova Era perché ho scelto il parto in casa, ho fatto il Lotus Birth, e per un buon periodo sono riuscita a gestire lo svezzamento fisiologico. Allatto ancora - Re Gnappy ha 1 anno - e uso felicemente i pannolini lavabilii e ho scelto i lavabili anche per me....

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *